Il Ristorante

L'orto

LA SERRA

Costruita nel 2015 la serra fredda o semenzaio in ambiente protetto è l’elemento indispensabile per la cucina di Michelangelo Mammoliti che non può rinunciare alla freschezza del vegetale in ogni momento.
Qui a fare la differenza sono proprio le temperature diurne e notturne, la luce e i livelli di umidità, fondamentali per poter tenere in salute le piante coltivate e farle crescere correttamente. Consente di anticipare la fioritura di diverse piante fuori stagione e di avere disponibili vegetali e frutti senza doverli importandoli da altri Paesi.




A CAMPO APERTO

Un’ampia zona terrazzata per la semina a dimora. Qui verranno trapiantate anche alcune piantine allevate in serra, dopo la fase di diradamento.
Coltivare a cielo aperto è un toccasana per il corpo e per la mente. Ma è anche fatica e dedizione, sapendo che il clima imprevedibile e le intemperie possono compromettere il raccolto. Sono emozioni che lo Chef con la sua brigata vuole condividere con chi ama la terra, organizzando corsi per far conoscere le tecniche di coltivazione e utilizzo delle diverse specie vegetali, per avere l’opportunità raccogliere prodotti freschi da consumare.




PERCORSO AROMATICO

Nasce dalla reale esigenza dello chef Michelangelo Mammoliti e della sua brigata di poter disporre quotidianamente di erbe aromatiche. Sono un elemento prezioso per valorizzare ogni ricetta e trasformare ogni piatto in un quadro d’autore.
É possibile scoprire, passo dopo passo, le singole specie, oltre 400, scelte direttamente dallo chef, raccolte ogni giorno all’alba o al calar del sole, per poterle portare sempre fresche in cucina. Le “aromatiche” prendono il loro nome proprio dal gradevole profumo che emanano e, quando fresche, stimolano l’olfatto, ecco perché vi invitiamo a visitare le aree loro dedicate e a gustarle sulla nostra tavola.
Le tabelle didattiche lungo il percorso permettono agli ospiti di conoscerle e approfondirne le caratteristiche passeggiando tranquillamente per lasciarsi avvolgere dai profumi e dai colori che offrono.




LE SELVATICHE

Saper riconoscere e cucinare le erbe selvatiche commestibili è una pratica che nel tempo si è quasi persa a seguito della enorme disponibilità di vegetali che arrivano dalle produzioni intensive e del poco tempo a disposizione per dedicarsi alla loro ricerca.
Le erbe di campo crescono spontanee anche nelle zone più nascoste del parco della Madernassa, protette e lontane da fonti inquinanti, dove ogni mattina possono essere raccolte e portate in cucina. Vengono recise alla base con un coltello ben affilato e raccolte in un cesto, poi si mondano, si lavano e si asciugano quindi si preparano per rendere unici i piatti che verranno serviti a tavola. Ora più che mai è tempo di dedicare tempo per vivere la Natura, con il dovuto rispetto e con devozione.
Alla Madernassa proponiamo agli ospiti di partecipare alla cerca delle tante erbe stagionali commestibili dai sapori dimenticati, come il Tarassaco (Taraxacum officinale), la Cicoria (Cichorium intybus), Borraggine (Borago officinalis), ma anche degli Asparagi (Asparagus acutifolius), Ortica (Urtica dioica), Piantaggine (Plantago major), della Portulaca (Portulaca oleracea), e molte altre ancora.




IL VIGNETO

Vitis vinifera è il nome scientifico della pianta di vite, che appartiene alla famiglia delle Vitacee. I suoi frutti, organizzati in grappoli o racemi, sono del tipo delle bacche. Un piccolo vigneto, è coltivato su un’area all’interno del Parco della Madernassa.
Il ciclo vitale della vite segue in modo scrupoloso l'alternarsi delle stagioni. La pausa durante l'inverno, il risveglio della pianta in primavera, la produzione degli acini in estate e il raccolto nella stagione autunnale. Ed allora ogni momento sarà quello giusto per scoprirlo, per conoscerlo, per viverlo.

Il comprensorio delle Langhe, Roero e Monferrato è sicuramente uno dei più rinomati nel mondo come uno dei migliori produttori di vino. Barolo, Barbaresco, Roero, Nebbiolo dìAlba , Barbera d’Alba e Barbera d’Asti sono vini conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. I nostri ospiti potranno scegliere di essere accompagnati in vigna da esperti sommelier per conoscere i diversi vitigni tipici del territorio completando l’esperienza con una degustazione guidata su diversi livelli.